Vai al contenuto principale
L'evento è terminato - Vi siete persi questo evento? Date un'occhiata a questi prossimi appuntamenti selezionati a mano!Per i dettagli degli eventi passati, scorrete in basso.

Shortcuts

Caricamento...

 
 

Caricamento...

 
 

Caricamento...

 
 

Nearby events

Caricamento...

 
 

Inizio di uno stesso tipo

“Amo dunque sono”

l'evento è terminato

“Amo dunque sono”

Da EUR 12,00

Luogo

Data

Sett 17 2022 21:00 - 22:30
Billetto Peace of Mind
Prenota senza pensieri: Billetto garantisce il rimborso per gli eventi cancellati, assicurandoti così la massima tranquillità. Leggi di più
Metodi di pagamento accettati:

Descrizione

AMO DUNQUE SONO

atto unico

con Viola Graziosi
dal testo di Alessandra Cenni Allestimento, immagini e regia Consuelo Barilari Voci maschili Graziano Piazza

Musiche Mulholland Drive di Angelo Badalamenti

Video proiezioni Gianluca De Pasquale
Durata h.1.30
Lo spettacolo può essere rappresentato in versione 
lingua francese

AMO DUNQUE SONO è uno scrigno di visioni e percezioni, un precipitarsi di storie e sogni che convergono e che insieme creano un linguaggio teatrale frammentario e onirico ma allo stesso tempo logico, per chi sa fruirne ed ha imparato ad apprezzare e ad amare il Teatro abissale e tortuoso che guarda dentro l’anima. L’anima in questione dentro cui ci possiamo immergere è quella scandalosa di Sibilla Aleramo.

Lo spettacolo è, come l’anima poetica e la vita di Sibilla Aleramo, una tela labirintica: va guardato e assaporato non solo con i nostri sensi, ma con una percezione inconscia. D’altra parte, non si limita a raccontare una storia - come la protagonista non si limita a interpretarla – poiché la linea di demarcazione tra realtà e finzione, tra il sogno e intromissione del subconscio, che si contrappone e rende la scena onirica più oscura e tormentata, non è netta.

Partiamo dal presupposto che la storia è strutturata in due parti, ovvero realtà e sogno/illusione. E non è sempre facile distinguere le due parti, soprattutto perché non è lineare e non segue una propria temporalità narrativa. Il montaggio di frammenti visivi e sonori, di brani, poesie, ricordi, voci, immagini, di un discorso amoroso sono l’elemento determinante all’interno della narrazione, e nascondono e confondono dettagli decisivi per comprendere. La realtà corrisponde a ciò che accade nei primi 30 minuti, dopo è allucinazione, visioni, flashback, che scompongono volutamente la fluidità drammaturgica.

Una donna con una valigia si introduce di soppiatto in una casa, è sola. Si intuisce che la casa è un palcoscenico, e la donna è un’attrice che interpreta uno spettacolo in prova. L’attrice interpreta la storia e le passioni amorose della donna che ha influenzato la letteratura e la libera scrittura femminile del ‘900, Sibilla Aleramo, calandosi nella sua anima.

Ma la trama ha una importanza relativa, poiché allo stesso livello ci sono lo scenario, il sonoro: tutti fattori che veicolano messaggi determinanti. La donna sulla scena si emoziona, si commuove, è travolta negli universi onirici, deliranti d’amore della Aleramo, affoga in un oceano allusivo, evocativo, di rapporti sensuali, storie di amori, passioni senza freni e nel viaggio onirico nell’anima di Sibilla finisce per sdoppiarsi e rappresentarsi come avrebbe voluto essere, una donna senza ricordi reinventata nel ruolo di un alter ego, la sua partner in amore Lina diametralmente opposta: bruna, provocante, sensuale, dominatrice. L’amnesia, è all’origine del lavoro dell’attrice, che si annulla per interpretare il suo ruolo.

Sibilla è l’esperienza, la guida per il viaggio dentro l’anima attraverso il racconto di sé, le tracce biografiche, storiche sono solo gli appigli a cui aggrapparsi per non perdersi.

Come in Vertigo e in Mulholland Drive di cui porta la musica di Badalamenti, nello spettacolo l’elemento femminile vive due volte, prima si annulla e sprofonda nell’anima tormentata e passionale di Sibilla cancellata dalla Storia e dal patriarcato poi risale conscia di sé, libera e trasformata nel suo opposto.

Organizzatore

Compagnia teatrale - Associazione Culturale che opera nell'ambito del Teatro e della Musica a Roma dal 1996. Siamo caratterizzati da una modalità espressiva che privilegia i temi dell'impegno civile, la narrazione, il canto e la comicità clownesca. La Compagnia è composta principalmente da professioniste dello spettacolo, formatesi presso l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, la Scuola Internazionale di Teatro “Il Circo a Vapore” di Roma e il Terzo Teatro. La direzione artistica della Compagnia è affidata a Chiara Casarico.

Da oltre dieci anni la Compagnia progetta e produce il Festival “Agorà - Teatro e Musica alle Radici”, che nel 2021 ha ricevuto il sostegno del Ministero della Cultura - Direzione Generale dello Spettacolo, entrando nei progetti finanziati dal FUS.

Agorà nasce dalla forte volontà di veicolare la Mission della Compagnia attraverso un Festival inclusivo, multiculturale in cui si possa creare una piazza, l’Agorà appunto, che riesca a spaziare tra ambiti artistici e sociali, aspetti imprescindibili per la Compagnia.

Luogo dell'evento

Teatro del Lido Teatro del Lido, Via delle Sirene 22, Teatro Furio Camillo - VIA CAMILLA 44 ROMA, Ostia Lido

FAQ

  • Non ho ricevuto il mio biglietto tramite email. Cosa devo fare?

    La prima cosa da fare è controllare i tuoi filtri di spam/posta indesiderata e le tue caselle di posta in arrivo. I tuoi biglietti sono stati inviati come allegato e alcuni servizi email tendono a considerarli come spam. In alternativa, puoi sempre trovare i tuoi biglietti all'interno del tuo account Billetto, a cui puoi accedere tramite browser o app Billetto dedicata. Per ulteriore assistenza, leggi qui.

  • Desidero annullare il mio biglietto e ricevere un rimborso. Cosa devo fare?

    L'approvazione dei rimborsi è a sola discrezione dell'organizzatore, e dovresti metterti in contatto con l'organizzatore dell'evento per discutere le opzioni a tua disposizione. Per contattare l'organizzatore dell'evento, non devi far altro che rispondere alll'email di conferma del tuo ordine oppure utilizzare il modulo "Contatta l'organizzatore" sul profilo dell'organizzatore. Per ulteriore assistenza, leggi qui.

  • Mi sono registrato sulla lista d'attesa, e adesso?

    Se vengono resi disponibili altri biglietti, riceverai una notifica (tramite email) assieme agli altri iscritti alla lista. L'acquisto avviene in base all'ordine delle richieste effettuate. Per ulteriori informazioni, leggi qui.

  • Dove trovo un link a un evento online?

    Controlla la pagina di conferma o l'email di conferma del tuo ordine. Solitamente, l'organizzatore dell'evento fornisce i dettagli nell'email di conferma dell'ordine, oppure in un'email successiva contenente un link all'evento online. Puoi anche leggere la descrizione dell'evento su Billetto, dove l'organizzatore dell'evento dovrebbe descrivere le modalità per accedere all'evento online. Per ulteriori informazioni, leggi qui.

  • Cos'è la Protezione Rimborso e perché dovrebbe servirmi?

    La Protezione Rimborso ti fornisce la garanzia che, laddove circostanze imprevedibili e inevitabili interferiscano con la tua possibilità di partecipare a un evento, potrai richiedere un rimborso. Per ulteriori informazioni, leggi qui.

Scopri di più